imageimageimage
banner.jpg
banner-il-sole-del-sud.jpg



bannerliga.jpg
Notizie

Annullate le nomine di 767 dirigenti dell'Agenzia delle Entrate

La macchina del fisco rischia seriamente di incepparsi. Dalla voluntary disclosure al 730 precompilato, dall'attività di accertamento al nuovo ravvedimento operoso, gli obiettivi più importanti affidati dal Governo all'amministrazione finanziaria potrebbero subire una battuta di arresto con effetti imprevedibili e dirompenti a causa della recente sentenza 37/2015 della Corte Costituzionale.  I giudici costituzionali (redattore Zanon) hanno dichiarato illegittima la proroga, ormai «seriale», del conferimento nelle Agenzie fiscali di incarichi dirigenziali senza passare prima per un concorso pubblico.

La conseguenza più potenzialmente pericolosa della sentenza è che tutti gli atti di accertamenti compiuti dall'Agenzia delle Entrate in questi anni e soprattutto le cartelle esattoriali che ne sono scaturite possano risultare inesistenti. E' questo almeno il parere dell'associazione Noi Consumatori - Movimento Antiequitalia Milano in merito alla sentenza della Corte Costituzionale 37/2015 con cui, afferma in una nota, "sono state correttamente annullate le nomine di 767 dirigenti dell'Agenzia delle Entrate".  Anche se Enrico Zanetti, sottosegretario all'Economia e segretario di Scelta civica, fa notare che «la Consulta sembra tranquillizzare sulla validità degli atti, dato che ammette la possibilità di delega del potere accertativo da parte del dirigente anche a semplici funzionari».

Leggi tutto: Annullate le nomine di 767 dirigenti dell'Agenzia delle Entrate

Tra disoccupati e Neet, UE sempre più povera

Senza-lavoro-con-il-nuovo-DL-76-13-si-disoccupati-anche-con-reddito-minimo-400x270La crisi economica continua a mietere vittime. Stando all'ultimo rapporto sull'impatto della crisi economica presentato dalla Caritas il 19 febbraio scorso a Roma, la situazione in Europa peggiora di anno in anno, anziché migliorare, a dispetto delle previsioni di insigni economisti.

Leggi tutto: Tra disoccupati e Neet, UE sempre più povera

Legends of the desert: Yawning Man & Fatso Jatson @ Sinister Noise Club (Roma, 23 febbraio 2014)

ya“Legends of the desert”, mai nome di un tour poteva essere più azzeccato e cogliere l'essenza delle due band iniziatrici di quella straordinaria corrente musicale - desert rock, stoner rock, chiamatela come volete -  che ha portato gruppi dai nomi altisonanti e dal peso specifico enorme, come Kyuss e  Queens Of The Stone Age, a imbracciare gli strumenti e a sfornare album leggendari.

 Breve memorandum: nel 1986

Leggi tutto: Legends of the desert: Yawning Man & Fatso Jatson @ Sinister Noise Club (Roma, 23 febbraio 2014)

Departure Ave. – “Yarn”

depLa pubblicazione del secondo album è sempre un banco di prova importante per una band, soprattutto dopo un esordio meritevole di grandi attenzioni. La “second album syndrome” come la chiamano gli anglosassoni, che si sa di musica ne masticano più di noi, è quell’ansia che blocca il processo creativo di un artista ancora stordito dal successo del suo primo lavoro, terrorizzato di fallire miseramente con una seconda prova deludente.

Leggi tutto: Departure Ave. – “Yarn”

Green jobs: le professioni della sostenibilità

sostenibilita-ambientale-concorso-accade-domani1Il concetto di sviluppo sostenibile ha iniziato a circolare tra accademici e uomini di impresa a partire dagli anni Settanta quando, in seguito agli shock petroliferi e dinnanzi alla consapevolezza che le risorse naturali non erano infinite, si è iniziato a riflettere sulla sostenibilità dello sviluppo economico come fino ad allora inteso. Con il termine sostenibilità si intende, infatti, la condizione di sviluppo in grado di soddisfare i bisogni della generazione presente senza compromettere quelli delle generazioni future. Insomma, si è compreso che se i Governi mondiali, le imprese e gli stessi cittadini non avessero impresso un radicale cambiamento nei metodi di produzione e di consumo presto il sistema economico sarebbe giunto al collasso, ad un punto di non ritorno. Era dunque prioritario delineare con maggiore attenzione metodi di produzione e di consumo che non esaurissero tutte le risorse naturali disponibili, anzi che le preservassero garantendole anche per il futuro.

Il concetto di sviluppo sostenibile ha impegnato- e tuttora vede impegnati- in una lunga riflessione studiosi appartenenti agli ambiti disciplinari più vari: scienze ambientali, sociologia, psicologia,  diritto. Tale comunicazione interdisciplinare, oltre che foriera di interessanti spunti, ha consentito anche l'emergere, sul mercato del lavoro, di professioni della sostenibilità. In ascesa, ad esempio, la figura dell'eco-manager, colui che individua le politiche ecologiche aziendali e ne coordina l'attuazione Tra i suoi compiti rientrano la definizione di strategie per la riduzione dell'inquinamento derivante dalle attività aziendali e la redazione di piani per l'accesso a finanziamenti derivanti, ad esempio, dall’incremento di efficienza energetica. Il certificatore energetico, invece, è la figura professionale che certifica le prestazioni energetiche di case ed edifici. Esegue rilievi sull'immobile, verifica i libretti degli impianti elettrici e termoidraulici, stima il consumo energetico medio dello stabile.

Altra professione con ottime prospettive lavorative nel campo della sostenibilità ambientale è il manager energetico, sempre più ricercato fra le piccole e medie imprese. Tra le sue mansioni  la contabilità energetica dell'azienda e la redazione di un Contingency plan, l'analisi e correzione di tutte le scelte sbagliate, la verifica comparativa di prezzi per l'acquisto di energia.. Da segnalare inoltre la figura dell'esperto di progettazione di energie rinnovabili, colui che gestisce e coordina la progettazione dei sistemi di energia rinnovabili dall’eolico fino al solare, verifica le caratteristiche del territorio dove verranno realizzate le opere,  svolge analisi e monitoraggi sull’integrazione degli esistenti e definisce una progettazione di massima delle tipologie tecnologiche.

Questo breve elenco, naturalmente, non esaurisce le possibilità lavorative nel settore della sostenibilità.. Le figure professionali sono molteplici ed in continuo aumento. Ciascuna di essa prevede uno specifico percorso formativo e oggi sono sempre più numerose le Università e gli Enti di formazione che offrono corsi di laurea e master per entrare con successo nel mondo del lavoro green.

articoli più letti

Articoli recenti

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie privacy policy.