imageimageimage
banner.jpg
banner-il-sole-del-sud.jpg



bannerliga.jpg
Notizie

Le voci di dentro

servilloEmozione, adrenalina ma soprattutto riflessione, sono questi i tre ingredienti che hanno reso unico e travolgente l’adattamento registico de “Le voci di dentro” di Eduardo De Filippo per la regia del premio Oscar, attore poliedrico e camaleontico  come pochi, Toni Servillo. L’opera si snoda secondo i dettami di un ritmo incalzante, al cui interno vi è inclusa una cangianza ascendente di molteplici passaggi emotivi  vissuti dai protagonisti in maniera estremamente intima e completa, perchè maneggiati, curati ed intessuti con caparbietà e travolgente passione dal genio registico di Servillo. Tutto nasce dal nulla, da quella “materia” impalpabile, rifugio e tormento degli esseri umani, mescolanza di vita ed immaginazione … il sogno … quello di Alberto Saporito, il protagonista, il quale semplicemente immagina azioni gravi e maldestre compiute dalla famiglia Cimarruta sua vicina di casa, da lui accusata e denunciata alle forze dell’ordine, ma si tratta di un sogno e pian piano Alberto si rende conto del grande sbaglio fatto nello denunciare i protagonisti della sua immaginazione notturna.

Leggi tutto: Le voci di dentro

Pendolaria 2014: l’insostenibile leggerezza dell’essere pendolari

pendolaria2014Già andare a lavorare o studiare non è generalmente un’abitudine che porta il buon umore; se poi il tragitto per raggiungere scuola o ufficio è anche infernale, poveri noi! E poveri soprattutto i pendolari, ogni giorno alle prese con ritardi, soppressioni, guasti, affollamenti, sistemazioni poco confortevoli. Ma perché è così difficile spostarsi in treno?

Legambiente ha stilato la classifica delle 10 linee ferroviarie peggiori d’Italia, lanciando la Campagna Pendolaria 2014 per denunciare la pessima condizione in cui versa il trasporto pubblico su ferro, nel nostro Paese.

Leggi tutto: Pendolaria 2014: l’insostenibile leggerezza dell’essere pendolari

La Christmas Blues e la voglia di sorridere

foto articolo christmas bluesSiamo alle porte del Natale e tra i doni ricevuti da Babbo Natale incalza sempre più tra gli over trentenni la Christmas Blues. Non è una compilation di canzoni, né tantomeno l’ultimo dvd uscito, bensì la Malinconia del Natale.

Da studi recenti, si mostra come negli ultimi anni, le feste di natale stiano diventando sempre più un fardello angosciante che uno stare bene insieme a familiari e amici. Ovviamente non per tutti è così, anzi per la maggior parte delle persone le feste natalizie sono un’occasione per poter passare un po’ di tempo con i propri cari e farsi una bella mangiata con tanto di panettone e spumante.

Leggi tutto: La Christmas Blues e  la voglia di sorridere

Un Giornalismo Differente: le parole che cambiano il mondo.

giornalismoI giornalisti italiani non seguono i cambiamenti della società e continuano ad utilizzare un linguaggio inadeguato quando trattano tematiche quali violenze di genere e femminicidio. E’ per queste ragioni che il blog collettivo NarrAzioni Differenti, che da tempo si occupa di analizzare il linguaggio e la comunicazione mediatica dal punto di vista di genere, ma anche da quello antirazzista, antisessista e antidiscriminatorio, ha lanciato la campagna #GIORNALISMODIFFERENTE.

Leggi tutto: Un Giornalismo Differente: le parole che cambiano il mondo.

Made in Italy sempre meno italiano

PENISOLA Un popolo di poeti Colosseo quadrato foto di Nicola Bruni 664x289L’enfasi posta, solo di recente, sulla necessità di valorizzare all’estero la tradizione Made in Italy e di dare nuovo slancio alle esportazioni, sia da parte del Governo sia da parte di organismi pubblici e privati di varia natura, hanno generato il sospetto che si tratti, ancora una volta, di una moda passeggera, l’ennesimo tentativo di scuotere l’economia nazionale in un momento di congiuntura internazionale particolarmente sfavorevole e che dunque, come tutte le mode, lasci il tempo che trova. Invero, solo recentemente sono state messe appunto iniziative volte a promuovere la conoscenza, sia in Italia che all’estero, del Made in Italy, attraverso forum, fiere internazionali, certificazioni e perfino un portale dedicato (https://www.storytalia.com), dove è possibile acquistare online i prodotti della migliore tradizione.

Leggi tutto: Made in Italy sempre meno italiano

articoli più letti

Articoli recenti

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie privacy policy.