image

Miles Ahead: in arrivo il film su Miles Davis diretto da Don Cheadle

 

milesaheadNel 1957 la Columbia Records pubblicava Miles Ahead, il primo disco frutto della collaborazione tra Miles Davis e Gil Evans. L’album, divenuto presto un grande successo, dava ulteriore conferma del talento di Davis e lo posizionava definitivamente tra i più grandi musicisti americani di tutti i tempi. 

La sua storia oggi diventa film e porta proprio il nome di quell’album straordinario. Don Cheadle, attore candidato all’Oscar per Hotel Rwanda e noto per la sua interpretazione in Iron Man, aveva già da tempo in mente il progetto di un biopic dedicato al grande genio del jazz. L’impresa si è rivelata da subito ardua: a dispetto di quanto ci si aspetterebbe per un musicista considerato tra i più innovativi del XX secolo, nessun’opera cinematografica era stata prima d’ora dedicata a Miles Davis. I problemi maggiori venivano dai diritti sui brani e dal dissenso familiare, ma adesso Erin Davis e Vince Wilborn Jr, figlio e nipote del trombettista, sembrano aver finalmente superato tutti gli ostacoli e hanno affidato all’appassionato attore statunitense il compito di portare la vita di Davis sul grande schermo. 

Il film, che non sarà una biografia completa, ma racconterà un momento particolarmente difficile della vita e della carriera del musicista, vedrà tra i protagonisti Ewan McGregor e Keith Stanfield, oltre allo stesso Don Cheadle proprio nei panni di Miles Davis.

L’intento, come lo stesso regista ha dichiarato, è quello di raccontare una storia che non richieda necessariamente di conoscere il jazzista, ma possa essere seguita e goduta da tutti. Il ritratto di Davis prenderà forma attraverso le sfumature della sua rappresentazione e nella stessa ispirazione che, per la realizzazione del film, Cheadle ha tratto dalla filosofia di vita del musicista.

Il jazz del resto è improvvisazione, estro, sperimentazione e non sorprende che per l’attesissimo film sia stato scelto un regista esordiente pieno di passione. Cheadle ha infatti investito in questo progetto tutte le sue energie e non solo: la produzione è completamente indipendente e per finanziare il film, l’attore ha lanciato una campagna di crowdfunding su Indiegogo, allo scopo di raggiungere il budget necessario alla realizzazione dell’opera. Ad ora, più della metà della cifra prefissata come obiettivo è stata raccolta e l’inizio delle riprese è previsto per il prossimo mese a Cincinnati. Vedremo come andrà a finire, ma sicuramente l’avventura si preannuncia essere piena di sorprese. Dopo tutto, lo hanno già detto e qui è di certo confermato: “quando non sai cos’è allora è jazz!”.

 

 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie privacy policy.