imageimageimage
banner.jpg
banner-il-sole-del-sud.jpg



bannerliga.jpg

Contro la crisi, oggi il Fitness è a “costo zero”

foto fitness adinGli italiani si vedono costretti a tagliare sempre più attività come lo shopping, i viaggi, i ristoranti e ora anche il fitness.

Secondo gli esperti del settore, il 2012 ha registrato un calo del 40% degli abbonamenti nei centri sportivi, che corrisponde a oltre 1 milione di italiani in meno che fa sport e le cose non certo sono cambiate due anni dopo. Sempre più si vedono palestre semi-vuote a favore di attività nei parchi all’aria aperta.

Il nuovo “Fitness a costo zero” non è una nuova moda, bensì la necessità di ridurre il proprio budget economico senza però rinunciare al benessere fisico.

Ed è così che attività come la corsa, la bicicletta o la semplice camminata affollano ora più che mai le aree verdi delle città italiane. Il Rapporto Osservasalute del Policlinico Universitario Gemelli ha lanciato l’allarme sulla crescente sedentarietà degli italiani. I dati parlano chiaro: 4 italiani su 10 hanno dichiarato abitudini sedentarie. Il dato, poi, diventa ancora più grave se si pensa che solo 1 bambino su 10 pratica sport in modo costante e adeguato, mentre 1 bambino su 2 gioca con i videogames per più di 3 ore al giorno o guarda la televisione.

Una soluzione esiste, consigliato vivamente anche dai medici ed è appunto il Fitness “a costo zero”. Non ci sono scuse per i pigri che si nascondono dietro una moltitudine di scuse per “giustificare” la loro sedentarietà. Certo, i costi per un abbonamento in palestra sono sempre più alti, quasi un “lusso” che non tutti possono permettersi ma è altrettanto vero che chi vuole mantenersi in forma, oggi, sa come fare senza metter mani al portafogli. Il “Fitness a costo zero” è quello in cui bastano bottiglie d’acqua e mobili per potersi allenare.

La casa diventa così una palestra self-service dove poter praticare l’attività fisica. Le bottiglie si trasformano in pesi, un armadio, un letto o una sedia diventano sostegni per i propri esercizi. “Bastano 30 minuti al giorno tutti i giorni per mantenersi in forma” – spiega Sandro Rossetti, medico dello sport e ortopedico responsabile della divisione di ortopedia e traumatologia dell’ospedale San Camillo di Roma.

 

Non dimentichiamo che l’attività fisica libera le endorfine, gli ormoni del benessere, contribuendo a migliorare l’umore. Se praticato all’aria aperta, immersi nella natura, lo sport ha effetti positivi anche su disturbi come ansia e depressione. Nulla di più semplice ed economico per chi vuole vivere al meglio curando corpo e mente, tutto a “costo zero”.

articoli più letti

Articoli recenti

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie privacy policy.